Gak - Newsletter #7 : Sic Transit ...


Gak - Newsletter #7
Sic Transit ...
8 Giugno 2004


Torna all'elenco delle newsletter


Salve a tutti.

La mattinata astronomica del GAK è stata un successo e tutti abbiamo potuto assistere ad un fenomeno atteso dal 1882. Con l'ausilio del nostro Celestron e di quello di Gian Luigi abbiamo potuto seguire l'inizio e la parte centrale del fenomeno del transito. Inoltre, tramite le lastre schermate e i vetrini per saldature (abbiamo fatto la gioia dei negozi di ferramenta!) ci siamo resi conto di come il fenomeno era visibile ad occhio nudo.

Vi ricordo di non buttare schermi e vetrini: li riutilizzerete il 3 ottobre 2005 per un'eclisse parziale di Sole visibile dall'Italia!

Oltre a sottolineare l'importanza storica e scientifica del fenomeno (vi ho parlato della misurazione della parallasse), abbiamo avuto modo di osservare il Sole e qualche macchia solare (poche per la verità, dato che il ciclo solare sta volgendo al suo minimo) e di apprendere le tecniche per l'osservazione della nostra stella. Aggiungo, a questo proposito, che abbiamo esagerato con la proiezione dell'oculare senza un adeguato schermo all'ingresso del telescopio e, purtroppo, per l'eccessivo calore, si è rotto il filtro arancione dell'oculare, la prima "perdita" sul campo dopo 19 anni di attività!

La perdita è stata in qualche modo compensata dalla bella foto che sono riuscito ad ottenere con la mia macchina digitale fotografando l'immagine del sole proiettata sullo schermo bianco. L'immagine soffre di una deformazione dovuta al fatto che non potevo mettere l'obbiettivo della macchina fotografica in asse con l'immagine proiettata; inoltre, la messa a fuoco non è perfetta. Tuttavia la foto ha raccolto differenze di contrasto molto più visibili di quanto pensassi: mi è bastato accentuare il contrasto con un programma di fotoritocco e sono risultate evidenti alcuni gruppi di macchie solari e la granulosità della fotosfera, che ad occhio nudo non si riusciva a notare facilmente! La possibilità di ritoccare facilmente le immagini per evidenziare particolari poco evidenti è la ragione per la quale la fotografia digitale in astronomia sta rapidamente soppiantando quella tradizionale; forse un giorno al nostro Celestron attaccheremo una fotocamera reflex digitale... chissà!

transito di Venere Vi allego la foto in questione "VT-2004_proiezione.jpg"; l'originale 1600X200 pixel "pesava" 800KB, quindi l'ho ridotta di dimensioni per farla arrivare a 110 KB.

Ho allegato anche 2 immagini della nostra riunione di oggi, anche queste ridotte... perdonatemi per il tempo di scarico della vostra posta!

Per quanto riguarda le foto tradizionali scattate al fuoco diretto del telescopio, ve le mostreremo al primo incontro della prossima stagione.
Non mi resta che augurarvi buone vacanze e - per i ragazzi di 5° scientifico e 3° classico - in bocca al lupo per l'esame di stato (che "ai miei tempi" si chiamava maturità!).

transito di VenereArrivederci all'autunno prossimo; vi ricordo che gli ex-studenti sono sempre i benvenuti e tramite questa newsletter o i rispettivi ex-professori potranno sapere quando riprenderanno gli incontri del GAK. Naturalmente chi volesse essere cancellato dalla mailing list, può farmelo presente e sarà escluso da altre comunicazioni. Gian Luigi e Roberto stanno ultimando il sito del GAK e stanno predisponendo un "forum" dove potremo scambiarci in diretta impressioni e commenti.

Vi ricordo anche di osservare da soli il cielo estivo che al Keplero ci è precluso a causa della fine dell'anno scolastico; come abbiamo più volte affermato, il GAK continua soprattutto oltre i nostri incontri. Quando andrete in vacanza, se stampate qualche mappa con Skymap, potrete osservare e riconoscere le costellazioni del cielo estivo.
Arrivederci a presto.


E.



Allegate le seguenti immagini :


transito di Venere VT-2004_gruppo1.jpg (101 kb)

transito di Venere VT-2004_gruppo2.jpg (117 kb)
transito di Venere VT-2004_proiezione.jpg (109 kb)


Clicca sulle immagini per ingrandirle




Torna all'elenco delle newsletter