Messier 78, un tesoro nascosto e ritrovato

Messier 78, un tesoro nascosto e ritrovatoLa splendida nebulosa a riflessione Messier 78 (più brevemente M78) è l’oggetto di quest’immagine astronomica, realizzata a partire dai dati recuperati nell’archivio dell’ESO dal russo Igor Chekalin, vincitore del concorso “Tesori nascosti 2010”.

La nebulosa brilla nei toni del blu, perché riflette la luce emessa da due stelle molto luminose, HD 38563A e HD 38563B, non sufficientemente potenti, tuttavia, da ionizzare i gas della nebulosa fino a farli brillare in emissione.

Continua la lettura su Memoria dello Spazio:
Messier 78, un tesoro nascosto e ritrovato

Michele Diodati

Categoria: News astronomiche » permalink, shortlink
Keywords: , , , , , , .

Informazioni sull'autore: Gian Luigi Somma

Gian Luigi è un ingegnere aerospaziale e astronautico con un PhD svolto nel campo dei detriti spaziali. Nella sua carriera ha lavorato in progetti con l'agenzia spaziale europea (ESA), l'agenzia spaziale tedesca (DLR) e con l'Università di Cambridge. Dal 2019 ricopre il ruolo di mission analyst presso Cambridge Space Technology. Nel 2003 si è unito al GAK del quale ne ha raccolto l'eredità, trasformandolo in un portale di astronomia e astronautica e promuovendo queste scienze tramite star party, corsi e conferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.