Cieli extraterrestri

Cieli extraterrestri «Il Sole è sempre sul punto di sorgere. Mercurio ruota così piano che puoi camminare abbastanza velocemente sulla sua superficie rocciosa da precedere l’alba». Comincia così “2312”, l’ultimo romanzo di Kim Stanley Robinson, prolifico e pluri-premiato scrittore di fantascienza americano. Come è tipico del genere, l’incipit sovrappone una realtà futura non (ancora) esistente a dati scientifici acquisiti. Non vi sono abitanti né turisti su Mercurio, se si eccettua la sonda MESSENGER della NASA, che però si limita a osservare tutto dall’alto. Ma è vero che su Mercurio si potrebbe passeggiare a passo neppure tanto svelto, mantenendo sempre la stessa distanza dalla linea del terminatore, che divide il giorno dalla notte. In questo articolo proveremo a fare un esercizio tipico della fantascienza: ci sforzeremo di vedere paesaggi e cieli visibili da mondi diversi dalla Terra, basandoci su ciò che la scienza conosce di quei pianeti e di quelle lune e dello spazio che li circonda.

L’esplorazione è organizzata a partire dall’interno del sistema solare verso l’esterno, quindi dal cielo di Mercurio verso quelli di Plutone e Caronte. Ma se volete leggere subito del pianeta o della luna che vi interessa di più, ecco un elenco di link per saltare direttamente ai singoli paragrafi:

•  Mercurio  •  Venere  •  ​Luna  •  Marte  •  Giove  •  Io  •  Saturno  •  Titano  •  Encelado  •  Urano  •  Nettuno  •  Tritone  •  Plutone e Caronte

Continua la lettura su Memoria dello spazio:
Cieli extraterrestri

Michele Diodati

Categoria: News astronomiche » permalink, shortlink
Keywords: , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *