ESO 306-17, un predatore senza più prede

ESO 306-17, un predatore senza più predeIn generale, le galassie possono essere considerate “sociali”: se ne vanno a spasso in gruppi e interagiscono frequentemente. Tuttavia, questa immagine del telescopio spaziale Hubble mette in evidenza come talune galassie preferiscano comportarsi da solitarie affamate. Simili stranezze cosmiche hanno posto gli astronomi di fronte al “caso” delle galassie vicine scomparse.

Situata a circa mezzo miliardo di anni luce dalla Terra, ESO 306-17 è una grande, brillante galassia ellittica del cielo meridionale, di un tipo noto come gruppo fossile. Gli astronomi usano questa terminologia per enfatizzare la natura isolata di tali galassie. Tuttavia, sono esse realmente dei fossili – cioè gli ultimi sopravvissuti di una comunità una volta fiorente – oppure c’è qualcosa di più sinistro? Può essere che ESO 306-17 abbia fagocitato i vicini della porta accanto?

Continua la lettura su Memoria dello Spazio:
ESO 306-17, un predatore senza più prede

Michele Diodati

Categoria: Astronomia » permalink, shortlink
Keywords: , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *