Rho Ophiuchi 102: una nana bruna e il suo disco di polveri

Rho Ophiuchi 102: una nana bruna e il suo disco di polveri

Rappresentazione artistica di un disco di gas e polveri intorno a una nana bruna.

In quella bellissima regione della Via Lattea al confine tra le costellazioni di Ofiuco e dello Scorpione, più o meno a metà strada tra il sistema binario di Rho Ophiuchi e la supergigante Antares, si trova la nebulosa oscura L1688. Nei confini apparenti di questa nebulosa appare la debole luce di una nana bruna: Rho Ophiuchi 102.

Situata a una distanza di circa 130 parsec dalla Terra, Rho Ophiuchi 102 ha una massa più o meno 60 volte maggiore di quella di Giove (circa il 6 per cento della massa del Sole). La luminosità è solo l’8 per cento di quella solare. La temperatura effettiva è stata stimata in 2.700 K. La classe spettrale è M6. Questo oggetto substellare non ha una massa sufficiente perché s’inneschi la fusione nucleare dell’idrogeno. Brilla, soprattutto nelle frequenze dell’infrarosso, semplicemente per effetto della progressiva dissipazione del calore prodotto dalla sua contrazione gravitazionale (più una nana bruna invecchia, più diventa fredda e fioca).

Continua la lettura su Memoria dello Spazio:
Rho Ophiuchi 102: una nana bruna e il suo disco di polveri

Michele Diodati

Categoria: News astronomiche » permalink, shortlink
Keywords: , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *