Il Graal delle “lavatrici” o la mappa della gravità lunare

Il Graal delle Ebb e Flow, le due sonde della missione GRAIL, hanno prodotto la più dettagliata mappa gravitazionale della Luna mai realizzata. Ciò che emerge da questa mappa è un passato violento, fatto di continui, devastanti impatti. La storia dei primi miliardi di anni del sistema solare è stata tutt’altro che tranquilla.

Raramente si sono viste due sonde spaziali di aspetto così poco aerodinamico come GRAIL A e B, due “lavatrici” volanti, appena ingentilite dai pannelli solari, disposti come due buffe e grandi orecchie intorno a uno dei lati. La missione delle due sonde, partite il 10 settembre 2011 da Cape Canaveral, è quella di mappare la gravità lunare. Il nome della missione rispecchia ovviamente la funzione: GRAIL sta infatti per Gravity Recovery and Interior Laboratory. Ma la sigla, considerata come parola e non come acronimo, equivale all’italiano “Graal”, il leggendario calice cercato dai cavalieri medievali.

Continua la lettura su Memoria dello Spazio:
Il Graal delle “lavatrici” o la mappa della gravità lunari

Michele Diodati

Categoria: News astronomiche » permalink, shortlink
Keywords: , , , , , , .

Informazioni sull'autore: Gian Luigi Somma

Gian Luigi è un ingegnere aerospaziale e astronautico. Nella sua carriera ha lavorato in progetti con l'agenzia spaziale europea (ESA), l'agenzia spaziale tedesca (DLR) e con l'Università di Southampton, dove attualmente svolge ricerca nel campo dei detriti spaziali. Nel 2003 si è unito al GAK del quale ne ha raccolto l'eredità, trasformandolo in un portale di astronomia e astronautica e promuovendo queste scienze tramite star party, corsi e conferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.