La nebbia delle stelle e il grande vuoto

La nebbia delle stelle e il grande vuotoL’universo è permeato da un fondo luminoso diffuso chiamato EBL, dall’inglese “extragalctic background light”.
Questa radiazione, che copre un’estensione dello spettro elettromagnetico che va dall’infrarosso all’ultravioletto, è un fossile cosmico, costituito dalla somma della radiazione emessa da tutte le stelle e i nuclei galattici attivi che hanno brillato dalla notte dei tempi in poi.
È difficile osservarla direttamente, perché il suo debole bagliore annega nella luce soverchiante di fonti galattiche vicine, prima di tutte la luce zodiacale, una luminescenza del cielo notturno prodotta dalla diffusione della luce del Sole da parte delle polveri disperse nel sistema solare.

Continua la lettura su Memoria dello Spazio:
La nebbia delle stelle e il grande vuoto

Michele Diodati

Categoria: Astronomia » permalink, shortlink
Keywords: , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *