R Sculptoris disegna spirali nello spazio

R Sculptoris disegna spirali nello spazioR Sculptoris è una stella di massa solare, in uno stadio evolutivo molto più avanzato del Sole. Diciamo che non è molto lontana dal tirare le cuoia, astronomicamente parlando. È una gigante rossa circondata da un’appariscente “urna cineraria” di polveri, che essa stessa ha espulso. Queste polveri sono formate per il 90 per cento da carbonio amorfo, cioè non cristallino, e per il 10 per cento da molecole di carburo di silicio (SiC). La percentuale di carbonio nell’atmosfera ha superato quella dell’ossigeno (C/O = 1,4) e ciò qualifica R Sculptoris come una stella al carbonio.

Nel diagramma di Hertzsprung-Russell, R Sculptoris si trova sul ramo asintotico delle giganti. L’abbondanza di carbonio è un effetto di questa fase terminale dell’evoluzione stellare, caratterizzata dalla ciclica e rapida fusione dell’elio contenuto in un guscio che circonda il nucleo. I prodotti della fusione, ricchi di carbonio, sono trasportati convettivamente alla superficie della stella, nel corso di un grande rimescolamento che è detto terzo dragaggio (il primo e il secondo avvengono durante fasi precedenti all’ingresso nella fase AGB).

Continua la lettura su Memoria dello Spazio:

http://www.memospazio.it/r-sculptoris-disegna-spirali-nello-spazio

Michele Diodati

Categoria: Astronomia » permalink, shortlink
Keywords: , , , , , , .

Informazioni sull'autore: Gian Luigi Somma

Gian Luigi è un ingegnere aerospaziale e astronautico. Nella sua carriera ha lavorato in progetti con l'agenzia spaziale europea (ESA), l'agenzia spaziale tedesca (DLR) e con l'Università di Southampton, dove attualmente svolge ricerca nel campo dei detriti spaziali. Nel 2003 si è unito al GAK del quale ne ha raccolto l'eredità, trasformandolo in un portale di astronomia e astronautica e promuovendo queste scienze tramite star party, corsi e conferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.