Conferenza “Particelle elementari: il fascino discreto delle simmetrie”

La fisica incontra la cittàSegnaliamo la conferenza del ciclo La fisica incontra la città, dal titolo Particelle elementari: il fascino discreto delle simmetrie”.

La prossima conferenza del ciclo “La Fisica Incontra la Città” si terrà il 14 Dicembre  alle ore 20:30, presso l’Aula Magna del Rettorato, in via Ostiense 159, Roma.

“Particelle elementari:il fascino discreto delle simmetrie”

Particelle elementari:il fascino discreto delle simmetrie

Dr. Marco Ciuchini – INFN Roma Tre

Abstract

L’importanza delle simmetrie in fisica non è sottolineata mai abbastanza. In questo colloquio ci concentriamo sul ruolo che hanno rivestito e rivestono le simmetrie discrete nella fisica delle particelle elementari: parità spaziale, inversione temporale e coniugazione di carica sono stati ingredienti cruciali nella costruzione della teoria delle interazioni deboli. Dopo un’introduzione elementare, ripercorreremo la storia dei contributi delle simmetrie discrete alla costruzione del Modello Standard e discuteremo come e perchè vogliamo continuare a studiarle.

Curriculum

Marco Ciuchini ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Fisica all’Università di Roma “La Sapienza” nel 1993 e  contemporaneamente è diventato ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisca Nucleare. E’ stato fellow del CERN di Ginevra e long-term visitor della Technische Universtät München. E’ autore di oltre 100 lavori su vari aspetti della fenomenologia delle particelle elementari pubblicati su riviste internazionali. Attualmente e’ dirigente di ricerca dell’INFN, membro del Consiglio Scientifico del Laboratoire de l’Accélérateur Linéaire di Orsay e direttore della Sezione INFN di Roma Tre.

Categoria: Conferenze e corsi » permalink, shortlink
Keywords: , , , .

Informazioni sull'autore: Gian Luigi Somma

Gian Luigi è un ingegnere aerospaziale e astronautico. Nella sua carriera ha lavorato in progetti con l'agenzia spaziale europea (ESA), l'agenzia spaziale tedesca (DLR) e con l'Università di Southampton, dove attualmente svolge ricerca nel campo dei detriti spaziali. Nel 2003 si è unito al GAK del quale ne ha raccolto l'eredità, trasformandolo in un portale di astronomia e astronautica e promuovendo queste scienze tramite star party, corsi e conferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.