Conferenza “Creazione ed evoluzione cosmica. Un contrasto che non esiste”

La fisica incontra la cittàSegnaliamo la conferenza del ciclo La fisica incontra la città, dal titolo Creazione ed evoluzione cosmica. Un contrasto che non esiste.

La prossima conferenza del ciclo “La Fisica Incontra la
Città” si terrà il 9 Novembre  alle ore 20:30, presso l’Aula Magna del Rettorato, in via Ostiense 159, Roma.

Creazione ed evoluzione cosmica. Un contrasto che non esiste

Prof. Alessandro Omizzolo – Specola Vaticana

Abstract

Nel corso del seminario il Prof. Omizzolo parlera’ di cosmologia scientifica Contemporanea, quindi del problema dell’origine e dell’evoluzione dell’universo, e della creazione nei racconti biblici del libro della Genesi, confrontando i due approcci, per arrivare alle domande e ai problemi aperti.

Curriculum

Il prof. Omizzolo ha conseguito la Laurea in Astronomia all’Università di Padova nel 1982 con una tesi sperimentale sui quasars di basso redshift: proprietà ottiche ed X, e in seguito la Laurea in Teologia a Verona nel 1987 con tesi sulla lettara di san Paolo ai Corinti. Ha insegnato di Matematica e Fisica a Verona presso il Liceo Classico don Mazza dal1987 al 1993, e ha poi diretto un collegio Universitario.
Dal 1993 al 1997 ha diretto il Collegio Universitario Padova. Dal 1997 e’ astronomo della Specola Vaticana e Astronomo Associato all’INAF presso l’osservatorio astronomico di Padova. Si e’ occupato di studio di quasars e nuclei galattici attivi; e ora studia gli ammassi di galassie vicini; cura inoltre la realizzazione del progetto di digitalizzazione dell’archivio delle lastre della Specola Vaticana. Ha un forte interesse per i rapporti tra scienza e fede e l’attività divulgativa.

Categoria: Conferenze e corsi » permalink, shortlink
Keywords: , , , .

Informazioni sull'autore: Gian Luigi Somma

Gian Luigi è un ingegnere aerospaziale e astronautico. Nella sua carriera ha lavorato in progetti con l'agenzia spaziale europea (ESA), l'agenzia spaziale tedesca (DLR) e con l'Università di Southampton, dove attualmente svolge ricerca nel campo dei detriti spaziali. Nel 2003 si è unito al GAK del quale ne ha raccolto l'eredità, trasformandolo in un portale di astronomia e astronautica e promuovendo queste scienze tramite star party, corsi e conferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.