La soyuz con l’astronauta italiano Paolo Nespoli atterra in Kazakistan

La capsula Soyuz-tmaDopo oltre 5 mesi di permanenza nello spazio l’astronauta italiano Paolo Nespoli è finalmente atterrato giovedì scorso (26/05/2011),
nelle steppe del Kazakistan, concludendo così la sua missione MagISStra.
Dallo scorso dicembre Nespoli è stato l’ingegnere di volo per le Expedition 26 e 27, fino al suo rientro 159 giorni dopo, a bordo della Soyuz Tma-20.
Nel video si notano alcune caratteristiche tipiche delle capsule russe: l’atterraggio viene effettuato sulla terra ferma, con la capsula che frena prima grazie a dei paracaduti e poi con dei retrorazzi.
Gli astronauti Paolo Nespoli, Dmitri Kondratyev (il comandante della Soyuz) e Cady Coleman (Nasa) vengono aiutati ad uscire e vengono portati a braccia fuori dalla Soyuz, questo poiché dopo essere stati molti mesi nello spazio l’organismo ha bisogno di un po’ di tempo per riabituarsi alla gravità terrestre; inoltre i muscoli e le ossa risultano indeboliti nonostante l’attività fisica svolta quotidianamente a bordo della stazione spaziale internazionale.

Loading…


Categoria: News astronomiche » permalink, shortlink
Keywords: , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *